• +Centralino +39 070 6498917
  • amministrazione@bandinu.it

Caldaie e Stufe a biomassa – Risparmio elevato

Caldaie e Stufe a biomassa – Risparmio elevato

Biomassa, che cos'è?

Le qualità tecniche che distinguono   le nostre caldaie   a biomassa    con brevetto innovativo 

CALDAIA CIPPATOBruciamo gli scarti, non l’albero. Che cos’è la vera biomassa. Il pellet di legno e la legna sono considerate “biomassa”, cioè materia organica, e in questo senso tutte le stufe e le caldaie a pellet presenti sul mercato bruciano “biomassa”. I nostri  prodotti  fanno la differenza perché possono bruciare, oltre a tutti i tipi di pellet di legno, anche la vera biomassa, cioè gli scarti della lavorazione agricola, in un certo senso i “rifiuti”.

Esempi di biomassa utilizzabile come combustibile:          

nocciolino d’oliva tritato o intero                  

rifiuto della lavorazione dell’olio d’oliva                                  

sarmenti di vigna pellettizzati                       

rifiuto della coltivazione della vite                                              

noccioli di ciliegia                                                           

rifiuto della lavorazione delle ciliegie                                        

gusci di mandorle/nocciole/ pinoli                      

rifiuto delle lavorazioni relative                                                  

mais                                   

essiccato al 13% di umidità, si usa mescolato al pellet di legno

pellet di miscanthus 

detto anche “erba elefante”, di veloce   crescita, n on necessita di essicazione per diventare pellet  

agripellet   

composto da scarti della  lavorazione dei cereali mescolati a legno o potature in genere

pellet industriale

composto da ramaglie e corteccia d’albero

TIPI  DI BIOMASSAQuesti sono esempi di biomasse combustibili che possono essere chiamate "pellet energetico", cioè quel pellet considerato di qualità non eccellente perché tende a intasare e bloccare le stufe tradizionali in quanto produce molta cenere. Queste biomasse hanno un ottimo rendimento in fase di combustione e sono reperibili sul territorio ad un prezzo vantaggioso.

 

Un nuovo ed esclusivo brevetto garantisce  

Sicurezza Due caratteristiche progettuali del brevetto hanno reso impossibile qualsiasi ritorno di fiamma dal bruciatore dinamico (ruota in ghisa) al serbatoio del pellet:

Velocità e potenza d’accensione

Con 2 resistenze adiacenti che lavorano in simultanea per innescare l’accensione, riusciamo ad accendere qualsiasi tipo di combustibile.

Continuità di funzionamento

Nel caso in cui una delle 2 resistenze si dovesse bruciare, nel display compare un’ indicazione di allarme che evidenzia la rottura del componente.

L’ allarme tuttavia non vincola il funzionamento del prodotto e l’utente può continuare ad usarlo perché funziona anche con una sola resistenza.

Risparmio: utilizzo di svariati combustibili

non solo di pellet certificato o di ottima qualità, ma anche pellet derivato da scarti di produzione (corteccia e ramaglie), e pellet che produce una percentuale di cenere molto alta.

Con questo bruciatore è inoltre possibile utilizzare vari tipi di biomassa, tra i quali: gusci di nocciola, gusci di mandorla, nocciolino d’ oliva, pellet di sarmenti di vite, pellet di vinacciolo, pellet di miscanthus, ecc…, con un notevole risparmio di costo rispetto al pellet di legno di buona qualità ed una reperibilità del combustibile sul territorio, non soggetta alla discontinua disponibilità sul mercato del pellet di legno.

Velocità di pulizia

Questo innovativo sistema policombustibile, oltre ad essere un vantaggio in termini di risparmio economico sull’acquisto del combustibile, è anche autopulente, e permette una pulizia periodica dell’ambiente ed impedire che venga rimessa in circolo dall’aria calda prodotta.

È semplicissimo da estrarre, lavare e rimontare nella stufa.


L’UTIMA NOVITA         Cippattina 

 in grado di bruciare a cippato  prodottoautonomamente  in casa

 Il  Cippato:Cipato

Il termine CIPPATO viene comunemente utilizzato per indicare le scaglie di legno sminuzzato in piccoli pezzi dalle dimensioni di pochi centimetri.

Il cippato detto anche chips di legno (dall'inglese wood chips) viene ottenuto dalla frammentazione di legni vari attraverso particolari macchine dette CIPPATRICI.

Esistono sia cippatori industriali capaci di triturare tronchi di grandi dimensioni, sia macchine più piccole collegabili ai trattori per un uso semiprofessionale e domestico che lavorano legni di diametri inferiori.MACCHINA PER CIPPATO

I vantaggi dell'utilizzo dei vari tipi di cippati come combustibile da riscaldamento sono come per tutte le biomasse essenzialmente economici visto il costo contenuto (n.b. i prezzi variano a seconda del materiale di base utilizzato), pratici e in oltre contribuiscono ad un notevole abbatimento delle emissioni in atmosfera di Anidride Carbonica.Per l'uso domestico vi consigliamo di acquistare cippato secco e a bassa umidità per evitare che lo stesso fermenti, in oltre è bene per quanto possibile reperirlo nella propria zona di residenza e di formare gruppi di acquisto per abbassare il prezzo, infine se possedete dei terreni agricoli  vi consigliamo di comprarvi una cippatrice di piccole dimensioni e di autoprodurvi il cippato con gli scarti di legna e ramaglie.

 

CONTATTACI  ti ASPETTIAMO

WebMaster