• +Centralino +39 070 6498917
  • amministrazione@bandinu.it

Tag Archives: incentivi

Detrazioni fiscali

Detrazioni fiscali e Conto Termico

La ditta  Bandinu  francesco, presente sul territorio da oltre trent’anni, esegue progettazione e installazione d’impianti tecnici nell’edilizia civile, artigianale e commerciale.
Da sempre si occupa d’impiantistica riguardante il risparmio energetico con l’adozione di tecniche che utilizzano le fonti di energia rinnovabili.
Negli ultimi anni è cresciuta la richiesta per l’installazione di impianti fotovoltaici, di impianti solari termici, di impianti di riscaldamento e condizionamento con distribuzione a pavimento ed alimentazione a pompe di calore .
Attraverso l’adozione di questi sistemi è stato possibile ridurre drasticamente le bollette di energia elettrica e gas.

Quest’anno, con l’emanazione del D.lg. n°63 del 04/06/2013  (Ecobonus 65) è possibile costruire questi impianti accedendo agli incentivi statali sotto forma di detrazione fiscale nella misura del 65 %.
Parallelamente all’Ecobonus è stato istituito il Conto Termico, gestito dal Gse con il quale è possibile ottenere non detrazioni ma incentivi monetari del 40% su alcune tipologie di lavori e/o impianti.
Chi invece installa un impianto fotovoltaico collegato alla rete elettrica può accedere alle :

  • detrazioni fiscali del 50% +
  • contributo dello scambio sul posto.

nostro  collaboratore  nel suo Studio Tecnico provvede alla progettazione e al disbrigo di tutte le pratiche ai vari enti (Comune, Enel, Enea, Gse, Inail, etc.…).
Contattateci e un nostro tecnico sarà a vostra completa disposizione per rispondere alle vostre richieste.
Ricordatevi che senza la presentazione delle pratiche agli enti da parte di un professionista abilitato non è possibile ottenere nessuna agevolazione fiscale.

DETRAZIONI FISCALI DEL 65%
La detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica passa dal 55 al 65%. Data di inizio il 6 giugno 2013 e date di scadenza 31 dicembre 2015  Gli interventi riguardano quelli di cui ai commi 344,345,346 e 347 dell’art. 1  Legge 296/2006 Finanziaria2007.
Rientrano nella detrazione per la riqualificazione:
•    Interventi di riqualificazione globale su edifici esistenti
(Comma. 344) – tetto di spesa 100.000 €
•    Interventi sugli involucri degli edifici (strutture opache e infissi)
(Comma. 345) – tetto di spesa 60.000 €
•    Installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda
(Comma. 346) – tetto di spesa 60.000 €
•    Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale
(Comma. 347) – tetto di spesa 30.000 €

 

DETRAZIONI FISCALI DEL 50%
La detrazione fiscale per la ristrutturazione degli immobili passa dal 36% al 50% delle spese ed è prorogata fino al 31 dicembre 2015. E’ confermato il tetto massimo di spesa di 96.000 euro applicata alla dichiarazione dei redditi (Irpef) per i prossimi dieci anni.
Rientrano nella detrazione per la ristrutturazione:
•    Consolidamento strutture in muratura e miste
•    Demolizione e fedele ricostruzione dell’immobile
•    Rifacimento degli esterni di un edificio
•    Rifacimento degli impianti e delle finiture interne
•    Arredi fissi (bagni, cucine, armadi a muro, arredi su misura)
•    Impianti fotovoltaici (a cui si aggiunge il contributo dello scambio sul posto).ELENCO AGENZIA ENTRATE (aggiornamento 6 giugno 2013): allargamento porte, allargamento porte e finestre esterne, allarme, finestre esterne, ampliamento con formazione di volumi tecnici, apertura interna, ascensore, balconi, barriere architettoniche , box auto , cablatura degli edifici, caldaia , caloriferi e condizionatori, cancelli esterni, canna fumaria, cantine, centrale idrica, centrale termica, citofoni, videocitofoni e telecamere, contenimento dell’inquinamento acustico, cornicioni, davanzali finestre e balconi, facciata, finestra, fognatura, garage, gradini scale – sostituzione gradini interni e esterni, modificando la forma, le dimensioni o i materiali preesistenti, grondaie, impianto di riscaldamento autonomo interno, impianto elettrico, impianto idraulico, impianto fotovoltaico, impianto solare termico, inferriata fissa, infissi esterni, intonaci esterni facciata, lastrico solare, locale caldaia, lucernari mansarda, marciapiede messa a norma degli edifici, montacarichi, muri di cinta, muri esterni di contenimento, muri interni, parapetti e balconi, parete esterna, parete interna, pavimentazione esterna, pensilina protezione autovetture, persiana pianerottolo, piscina, porta blindata esterna, porta blindata interna, porta finestra, porte esterne, recinzioni, ricostruzione, risparmio energetico, sanitari, saracinesca, scala esterna, scala interna, serramenti esterni, sicurezza statica, solaio, soppalco, sottotetto, strada asfaltata privata, tegole, terrazzi, tetto, tinteggiatura esterna, travi (tetto), veranda, vespaio, zoccolo esterno facciata.

Tra le spese detraibili, oltre a quelle connesse con i lavori edili, possono ricomprendersi le spese per le prestazioni professionali necessarie (ad esempio per l’ottenimento di autorizzazioni o per la certificazione energetica), quelle per l’acquisto di materiali, le imposte e i diritti versati per l’ottenimento delle autorizzazioni e gli oneri di urbanizzazione.

CONTO TERMICO
Quest’anno è stato istituito il Conto Termico, gestito dal GSE con il quale è possibile ottenere dei contributi a fondo perduto nella misura del 40% su alcune tipologie di opere. Tali incentivi sono erogati nell’arco temporale che va da un minimo di due a un massimo di cinque anni, secondo il tipo d’intervento.
Rientrano nelle opere incentivabili:
•    Pannelli solari termici
•    Pompe di calore (escluse dall’Ecobonus 2013.)
•    Scaldabagno a pompa di calore (escluse dall’Ecobonus 2013.)
•    Sostituzione d’impianti di climatizzazione invernale

 

eneamiselogo

 

 

 

 

 

1